Privacy sul web, l’ONU approva la bozza della risoluzione presentata da Brasile e Germania

L’Assemblea Generale dell’ONU ha approvato la bozza della risoluzione sulla privacy su Internet presentata all’inizio del mese da Brasile e Germania.

foto onu

Con qualche modifica rispetto al testo presentato all’inizio del mese, principalmente per accontentare Stati Uniti, Gran Bretagna e Australia, l’Assemblea Generale delle Nazioni Uniti ha approvato ieri la bozza della risoluzione presentata da Brasile e Germania che chiedeva di estendere anche a Internet, e tutte le altre forme di comunicazione elettronica, i diritti di privacy internazionalmente riconosciuti.

La risoluzione, denominata Rights To Privacy In The Digital Age, i diritti alla privacy nell’era digitale, non faceva nomi, ma parlava di governi e aziende che “potevano violare o abusa dei diritti umani”. Ieri, senza votazione, la bozza è stata approvata.

Attraverso questa risoluzione l’Assemblea Generale stabilisce per la prima volta che i diritti umani devono prevalere indipendentemente dal medium e questi deve essere protetta sia online che offline.

A parlare è stato un rappresentante del Brasile, che ha riferito quanto dichiarato dal suo Presidente in apertura della 68esima sessione. In seguito all’approvazione, l’Assemblea Generale richiamerà gli Stati Membri

per invitarli a rivedere le proprie procedure, pratiche e legislazioni sulla sorveglianza delle comunicazioni, la loro intercettazioni e raccolta di dati personali, compresa la sorveglianza di massa, con la volontà a sostenere il diritto alla privacy assicurando un’implementazione piena ed efficace di tutti gli obblighi attinenti secondo la legge internazionale sui diritti dell’uomo.

Non tutti erano d’accordo, in molti hanno presentato obiezioni e suggerimenti, ma alla fine l’approvazione della bozza c’è stata. E questo è senza dubbio un primo passo molto importante.

Ora la bozza il mese prossimo dovrà essere approvata nella sua versione definitiva da tutti i 193 Paesi membri delle Nazioni Unite.

Via | UN

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail