Facebook e Twitter, ecco quando postare per essere letti

Qual è il momento giusto per postare su Facebook e Twitter?

foto facebook e twitter La blogger Belle Beth di Buffer ha pubblicato un post molto interessante su Facebook e Twitter, che ha ovviamente fatto il giro del mondo; la ragazza ha infatti spiegato quando un post raggiunge il massimo di efficacia sui due social network, vale a dire quando è più letto, condiviso o retweettato: sono dati molto interessanti, che fanno emergere parecchie differenze tra gli utenti (fermo restando che chi ha Facebook può avere anche Twitter, quindi in discussione è l'approccio ai due social network: non altro).

Ma veniamo al dunque: su Facebook i giorni ideali per pubblicare sono giovedì e venerdì, che fanno registrare il 18% delle condivisioni; è un rapporto che viene pure da Buddy Media, che può essere sintetizzato così:

"Meno le persone vogliono essere al lavoro, tanto più vogliono stare su Facebook".

Altri studi parlano del fine settimana come momento ideale, quando ci sarebbe il 32% in più di interazione; insomma, lunedì, martedì e mercoledì non garantirebbero il massimo di commenti. Per quanto riguarda gli orari, invece, il maggior numero di risposte arriva all'una e il numero maggiore di click alle 15 (anche se il social etwork è attivissimo tra le 9 e le 19).

Quando postare su Twitter?


Passando a Twitter, invece, diciamo anzitutto che è il social media più usato dall'utenza mobile, quindi vi si accederebbe maggiormente tramite smartphone o tablet. Il picco dei tweet si ha attorno alle 17, mentre un'ora dopo si arriva al punto più alto dei retweet; per quanto riguarda la produttività del marchio - quindi la percentuale di click su annunci messi in rete -, dovrebbero essere mercoledì, sabato e domenica i giorni di punta, anche se non manca qualche differenziazione:


  • I contatti tra aziende sono più letti e apprezzati nei giorni lavorativi;

  • I contatti con i consumatori, invece, nel week end.


La fonte vi mostrerà ancora più dettagli: non è una ricerca campata per aria, quindi un'occhiata è d'obbligo!

Via | Huffington Post

  • shares
  • Mail