HackerOne è realtà, Microsoft e Facebook unite per la sicurezza

Ecco l'ultimo progetto di Facebook, Microsoft e Google

hackerone Si chiama HackerOne ed è un progetto degno di lode: Microsoft e Facebook si sono unite per premiare i ricercatori che tuteleranno la sicurezza, scovando bug in PHP, OpenSSL, Apache e nei protocolli di comunicazione usati su Internet; non parliamo di premi inconsistenti - va detto subito -, perché entrambe le compagnie sono disposte a sborsare fino a 5mila dollari e a partire da un minimo di trecento, ovviamente a seconda della vulnerabilità trovata.

Si tratta di un progetto al quale parteciperanno non soltanto i membri di Facebook e Microsoft, ma anche quelli di Google, che formeranno una commissione deputata a giudicare tutte le segnalazioni arrivate: esiste un vero e proprio protocollo, che non è stato ancora messo online e che dovrà essere seguito sia dalla commissione per valutare tutte le proposte sia dai segnalatori, affinché le proprie scoperte vengano prese in considerazioni.

A qualcuno potrebbe sembrare strano che Microsoft, Facebook e Google si siano alleate, ma va detto che si tratta di obiettivi comuni, e, in effetti, Alex Rice di Facebook ha proprio sottolineato - durante un'intervista rilasciata a Reuters - che "pure se siamo feroci concorrenti, crediamo che bisogna fare squadra quando si tratta di sicurezza".

Non è la prima volta che le tre aziende si impegnano per combattere i bug dei prodotti che loro stesse offrono e che, per via della loro complessità, non possono essere perfetti; solo Facebook, purtroppo, è stata accusata di non dare troppa importanza a queste problematiche: con questo progetto, però, saprà farci ricredere.

  • shares
  • Mail