YouTube, arriva il nuovo sistema di commenti basato su Google+

Google+ diventa più rilevante nei commenti di YouTube e un nuovo algoritmo decide a quali commenti dare priorità e a quali no.

Ve ne abbiamo parlato lo scorso settembre, ora il nuovo sistema di commenti su YouTube è diventato realtà. Se siete tra i tanti che non riescono a destreggiarsi tra i commenti sul noto portale di condivisione video, vi farà piacere sapere che da oggi la situazione è radicalmente cambiata.

La novità sicuramente più importante è nuovo sistema di priorità dei commenti: a venir messi in evidenza saranno ora i commenti degli utenti dell’autore del video e degli utenti che fanno parte sue cerchie o, ancora, quelli di personaggi famosi e volti noti dello spettacolo.

Così facendo i primi commenti che troverete saranno quelli ritenuti più rilevanti, mentre i commentatori anonimi, spesso disturbatori e in vena di flame verranno relegati in secondo piano, con la speranza che questo funzioni da deterrente.

Allo stesso modo gli autori del video potranno bannare un determinato utente o addirittura censurare tutti i commenti contenenti una determinata serie di termini utilizzando il nuovo strumento per la moderazione dei commenti. Le risposte, poi, sono organizzate in thread, come accade già con Gmail, per consentire a tutti di seguire facilmente le conversazioni.

Maggiore integrazione con Google+

Google+, è inevitabile, diventa sempre più rilevante anche nei commenti di YouTube. A partire da oggi quando un video verrà condiviso su Google+ i commenti che verranno fatti sul social network di Mountain View compariranno automaticamente anche su YouTube, a meno che l’autore del commento modificherà la visibilità dello stesso: potrà decidere di condividerlo pubblicamente o soltanto con alcune delle sue cerchie o, ancora, di renderlo privato e condividerlo soltanto con alcuni utenti.

Rich text e link per i commenti

Sarà possibile, poi, utilizzare il formato rich text per i commenti, utilizzando i tag speciali:


  • *bold* → grassetto;

  • _italics_ → corsivo;

  • -strikethrough- → barrato



E potrete anche aggiungere un link al vostro commento, ma se sperate di vedere i contenuti embeddati come accade, ad esempio, su Facebook, dovrete attendere un po’: per il momento gli URL verranno visualizzati così come vengono scritti, dei semplici link su cui gli utenti possono cliccare per raggiungere il contenuto.

Tra le altre novità segnaliamo anche la possibilità di modificare o eliminare un commento postato e di fare un commento e disabilitare le eventuali risposte. Sono disponibili, inoltre, le notifiche per le risposte ai commenti, sia per il computer che per i dispositivi mobili, e la possibilità di menzionare utenti nella conversazione, invitandoli così a partecipare.

Disponibile subito per desktop, gli utenti di Android e iOS dovranno attendere

Il rollout delle novità è iniziato e come al solito sarà necessario qualche giorno prima che tutti gli utenti di YouTube possano provarle con mano. Gli utenti delle applicazioni ufficiali per Android e iOS, invece, dovranno attendere ancora un po’. Per ora le funzioni non disponibili sono:


  • Rispondi

  • Modifica o elimina

  • Mi piace/Non mi piace

  • Ordina per commenti più recenti

  • Segnala spam o abuso

  • Disabilita risposte o ricondivisioni

  • Etichetta "Tramite Google+"

  • [Quando accedi a una pagina G+ su Android] Condivisione con determinate persone e cerchie

Via | Google Support

  • shares
  • Mail