Facebook Governance: votazioni concluse, ma risultato non valido per mananza di quorum

Facebook Governance: votazioni concluse, ma risultato non valido per mananza di quorumFacebook ha annunciato i risultati del suo Facebook Governance, il sistema di votazioni aperto agli utenti, grazie al quale il popolare social network vuole chiamare gli iscritti a votare sul futuro delle condizioni d'uso del sito. I risultati non sono ancora completi, ma circa il 74.4% dei votanti ha scelto per i nuovi Termini d'uso.

Oltre 600.000 utenti hanno partecipato alla votazione. E proprio su questo numero si è scontrata l'opinione pubblica. Perchè, per essere valido, il sondaggio doveva coinvolgere almeno il 30% degli utenti iscritti. Invece, con una base di 200 milioni di utenti, quei 600.000 voto rappresentano solo lo 0.3% del totale.

Questo significa due cose: la prima è che gli utenti non hanno preso sul serio questa proposta di votazioni. Secondo, che il sistema di democrazia proposto da Facebook non è proprio così "democratico". In ogni caso, qualsiasi fosse stato il risultato delle votazioni, Facebook avrebbe comunque avuto l'ultima parola sul risultato effettivo.

Perchè tutto questo parlare di processo democratico? Supponendo che sia ciò che Facebook vuole davvero, un sistema democratico all'interno di una rete sociale che è grande quanto una nazione (e che abbraccia tutti i continenti) dovrebbe avere un senso, vista l'enorme mole di dati personali salvati sui server.

A questo punto giriamo la domanda a voi lettori. Cosa ne pensate? Facebook ha davvero bisogno di un sistema democratico interno?

Via | Mashable.com

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: