Second Life sposterà i contenuti per adulti in un continente a parte

Second Life sposterà i contenuti per adulti in un continente a parteSecond Life, il celebre mondo virtuale, ha annunciato l'introduzione di nuove misure per tenere lontani i contenuti per adulti da parte degli utenti che non li desiderano.

Verso la fine di quest'anno, Linden Lab, la società che sviluppa il software e mantiene attivo il mondo virtuale, creerà un continente alternativo per contenuti protetti, e agli utenti verrà chiesto di "volare" ovvero di teletrasportarsi da un continente all'altro se vorranno usufruire di questi contenuti. Second Life applica già politiche per tenere lontani i minorenni, ma in futuro le politiche di accesso saranno ancora più restrittive, perchè Second Life chiederà la conferma della propria età oppure la verifica della carta di credito per poter accedere ai contenuti per adulti.

Cosa significa tutto per questo Second Life? Innanzi tutto offrirà un ambiente più confortevole. I guadagni sono ancora redditizi, grazie al volume di entrate dovute ai beni virtuali e all'affitto dei terreni, ma mantenere il porno in un continente a parte potrebbe fare bene ad un mondo virtuale spesso criticato per la presenza eccessiva di contenuti "forti" e facilmente accessibili a tutti.

Via | News.cnet.com

  • shares
  • Mail