Google Glass in regalo alle organizzazioni no profit

Google ha deciso di regalare cinque unità dei suoi Glass alle organizzazioni no profit

foto google glass Una bella notizia, l'ennesima, sui Google Glass: il colosso di Mountain View ha voluto che gli occhiali finissero in mano alle organizzazioni no profit, come è avvenuto in questi anni con tutti i prodotti lanciati dall'azienda. Va da sé che lo scopo è chiaramente quello pubblicitario - è inutile parlare di filantropia o di generosità per società come il colosso della ricerca -; resta comunque un fatto degno di lode, però, l'aver pensato ad associazioni del genere, che sicuramente sapranno sfruttare l'opportunità nel migliore dei modi.

Google ha rifornito di occhiali intelligenti le note World Wildlife Fund, Samasource, GiveDirectly, Do Something e Charity: water, con l'obiettivo di sostenerne l'attività quotidiana e mettere in evidenza che i suoi device (in Europa - ricordiamolo - ancora senza data di rilascio) sono utili anche in questi contesti:

"Dalla lotta alla povertà in Kenya alla mobilitazione dei più giovani per supportare cause importanti, questi gruppi sfrutteranno Glass nel lavoro di tutti i giorni. La loro speranza è quella di portare maggiore trasparenza e filantropia, colmando il divario che separa chi effettua le donazioni e le persone bisognose d’aiuto".

Il progetto Google Driving per le associazioni no profit


I più esperti sapranno senz'altro che questo progetto rientra a fra gli obiettivi di Google Driving, attraverso il quale l'azienda promuove le attività delle associazioni senza scopi di lucro; Google sa bene come le aziende utilizzeranno i suoi Glass: l'obiettivo principale sembra essere proprio quello di dare testimonianza dell'attività svolta in prima persona, condividendo immagini e filmati con il mondo online. Sicuramente un bel gesto, non trovate?

Via | Google Plus

  • shares
  • Mail