Google realizza la mappa degli attacchi DDoS

Google presenta Project Shield e offre una mappa dettagliata degli attacchi DDoS effettuati in tutto il mondo.

Gli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) sono pericolosi per qualsiasi sito web, ma per i piccoli portali possono portare danni ben più grandi rispetto a chi può godere di grandi mezzi. Proprio uno dei possessori di questi grandi mezzi, Google, ha mostrato al mondo il suo Project Shield, progetto destinato a fare da vero e proprio scudo ai piccoli siti per rimanere online durante un attacco.

Nonostante l'infrastruttura messa in piedi dal gigante californiano condivida lo stesso nome della console portatile targata NVIDIA, lo scopo è totalmente differente. Come parte dell'iniziativa, Google ha svelato anche una mappa costantemente aggiornata degli attacchi DDoS effettuati in giro per il mondo, condivisa attraverso Google+.

La mappa


Realizzata in collaborazione con Arbor Networks, la mappa degli attacchi sparsi in tutto il mondo viene aggiornata ogni ora con dati anonimi provenienti da 270 diversi provider Internet. Naturalmente, è consultabile pubblicamente all'indirizzo https://www.digitalattackmap.com/, dove le animazioni ci mostrano anche le direzioni degli attacchi, con tanto di informazioni a contorno come la durata, la banda impegnata e così via.

Il video


Anche per Project Shield c'è il suo momento di gloria, rappresentato dal classico video pubblicato da Google su YouTube per promuovere l'iniziativa nata sotto l'ala di Google Ideas.

Via | Engadget.com

  • shares
  • Mail