Nuovi ToS di Google, gli utenti protestano mettendo Eric Schmidt come foto del profilo

Se avete visto i vostri amici trasformarsi in Eric Schmidt su Google+ non preoccupatevi: stanno protestando contro i nuovi termini di servizio di Google.

I nuovi termini di servizio di Google stanno suscitando le inevitabili polemiche in giro per il web, fondate soprattutto sul fatto che da ora in poi l'azienda americana potrà usare nome e foto del profilo dei possessori di un account, per promuovere tra i suoi contatti un prodotto o un servizio negli annunci pubblicitari.

Anche se esiste un modo per disattivare i Consigli condivisi, la cosa non è andata giù soprattutto agli utenti di Google+ particolarmente attivi, ai quali è venuta un'idea per protestare: mettere la foto di Eric Schmidt come immagine del proprio profilo, facendo così risultare la faccia dell'ex CEO di Google nelle eventuali pubblicità mostrate alle proprie cerchie, invece delle reale faccia dell'utente. Alla protesta avrebbero già aderito diversi iscritti a Google+, ma resta ovviamente da vedere se e come la protesta, comunque dai tratti geniali, riuscirà a far cambiare idea in quel di Mountain View.

Disattivare i Consigli condivisi


Come già detto a più riprese, in realtà disabilitare la nuova funzionalità dei Consigli condivisi è un'operazione piuttosto semplice: basta visitare questa pagina, dove deselezionare la spunta sulla casella “A seconda della mia attività, Google può mostrare il nome e la foto del mio profilo nei consigli condivisi che vengono visualizzate negli annunci“. In questo modo, né la propria faccia né quella di Eric Schmidt potranno essere usate da Google per pubblicizzare prodotti e servizi alle nostre cerchie.

Via | Neowin.net

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: