Microsoft prevede ancora 3.600 licenziamenti

Microsoft prevede ancora 3.600 licenziamentiErano stati "promessi" a fine gennaio insieme ai 1.400 licenziamenti già effettuati, e a quanto pare purtroppo i tagli aggiuntivi al personale per un totale di 3.600 posti di lavoro diventeranno realtà a casa Microsoft nel corso dei prossimi 15 mesi come anticipato a inizio 2009.

A confermarlo è Brad Smith, Vice-Presidente della società e pezzo grosso dell'Ufficio Affari Legali, il quale però ribadisce che saranno aggiunti dai 2.000 ai 3.000 posti di lavoro in aree chiave della compagnia, come il sempre più considerato settore relativo alla ricerca su web. Speriamo che almeno questi 3.600 non si vedano beffare sulla liquidazione come gli altri 1.400!

Via | Paidcontent.org

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: