Anonymous, tra gli arrestati un dipendente Twitter ex di Amazon

Tra gli arrestati di Anonymous anche un dipendente Twitter, ex di Amazon

anonymous fotoUna brutta scoperta per Twitter: uno dei suoi membri, infatti, è immischiato negli affari di Anonymous. Non sappiamo ancora in che misura abbia collaborato, anche se è quasi certo che abbia svolto le stesse attività di tutti gli altri hacker: non per niente è stato arrestato e rischia di restare dentro per molto tempo ancora. A dare la notizia è stato The Verge, che ha subito ricordato uno dei motivi principali per il quale i pirati di cui vi parliamo sono stati arrestati: si tratta dei numerosi numerosi attacchi DDoS del 2010.

A finire dietro le sbarre, non soltanto uno studente di 22 anni, ma anche un pensionato di 65, nonché il citato dipendente di Twitter, già ingegnere per conto di Amazon. A qualcuno potrebbe essere balenato in mente che, forse, proprio loro hanno aiutato il team a mettere KO Twitter: potrebbe essere, però non è sicuro, visto che le indagini sono ancora in corso. Fatto sta che Anthony Tadros, studente dell’Università del Connecticut, Geoffrey Commander, pensionato, e Ryan Gubele, ingegnere professionista, sono stati arrestati e dovranno rendere conto alle autorità competenti.

Secondo l'accusa, infatti, sarebbero stati loro, tra gli altri, ad attaccare i siti di Bank of America e MasterCard, che si erano rifiutate di trattare per eventuali donazioni a Wikileaks: l'Operation Payback è durata più di un anno, ma oggi è tutto risolto. Silenzio, nel frattempo, da parte di Twitter e Amazon.

  • shares
  • Mail