Facebook vietato per gli arbitri di calcio italiani

Facebook vietato per gli arbitri di calcio italianiDopo il debutto con il proprio blog dell'ex (almeno per ora) arbitro Gianluca Paparesta il presidente dell'Associazione italiana arbitri ed ex fischietto a sua volta Marcello Nicchi ha diramato una comunicazione a tutti gli arbitri italiani, annunciando che "è fatto divieto di fare dichiarazioni in luogo pubblico anche a mezzo e-mail o propri siti internet, di partecipare a gruppi di discussione (come quelli di ultima generazione sul genere Facebook), mailing list, forum, blog o simili, di fare dichiarazioni in qualsiasi forma e di rilasciare interviste a qualsiasi mezzo di informazione che attengano le gare dirette e gli incarichi espletati, salvo espressa autorizzazione del presidente dell'AIA''.

Proprio la campagna su Facebook a favore del ritorno di Paparesta in Serie A e l'attività dell'ex-arbitro ora scomodo blogger deve aver messo paura all'AIA, che ha dunque deciso di chiudere le porte dei social network e dei mezzi di comunicazione Internet ai propri iscritti.

Via | Calcioblog.it

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: