La Cina apre a Facebook e Twitter, ma solo in una zona di Shanghai

Facebook e Twitter aperti per favorire gli investimenti dall'estero? La Cina sembra pensarci su, ma solo in una zona ben precisa.

Leggendo dell'intenzione della Cina di riaprire l'accesso a Facebook e Twitter potrebbe in un primo momento far pensare di essere davanti alla storica decisione di abbattere, almeno in parte, il Grand Firewall. Ma in realtà, purtroppo, non è così.

La volontà di riattivare i social network sul territorio cinese esiste, ma la Cina avrebbe intenzione di offrire accesso a Facebook, Twitter e compagnia solo da un'area ben precisa, corrispondente al Nuovo Distretto di Pudong. Dietro questa decisione, comunque storica, ci sarebbero i motivi economici offerti dall'area di Shanghai, dove si vorrebbe offrire ai visitatori provenienti dall'estero un modo per "vivere e lavorare felicemente", attirando così società straniere e investimenti.

La notizia arriverebbe da fonti vicine alle autorità cinesi, secondo le quali queste ultime si starebbero rivolgendo a società estere per la fornitura dei servizi Internet nell'area di Pudong, che si estende per circa 30 chilometri quadrati. Il Grande Firewall, come dicevamo, resterebbe invece attivo nel resto della nazione asiatica.

Via | Engadget.com
Foto | Wikimedia

  • shares
  • Mail