Google annuncia Calico, nuova compagnia per la salute e allungamento della vita

Google sfida la morte con Calico, una compagnia di healthcare dedicata all'invecchiamento e alle malattie correlate

Time magazine oggi dedica a Google la copertina, con tanto di titolone ad effetto: “Google vs. Death”. È vero: Google vuole "sfidare il triste mietitore", ma se pensate che un motore di ricerca e i miliardi di dollari di una delle corporation più potenti e ricche sulla faccia della Terra possano davvero sconfiggere la morte, allora probabilmente siete degli ottimi bersagli per gruppi come Protesi di Complotto.

D’altro canto Google può fare parecchio per la salute e per l’invecchiamento e per le malattie correlate. Secondo la press release che Google ha dedicato a Calico, compagnia healthcare appena presentata da Mountain View, la nuova entità commerciale ha un obiettivo vago proprio su queste linee guida. Ma nulla è a breve termine.

“Quand’è che [le ricerche di Calico] condurranno a qualcosa che Google potrebbe effettivamente vendere? Le vostre ipotesi valgono come le nostre”.


Curare la morte con Calico



Le dichiarazioni magniloquenti, che sembrano portare Google sulla strada del transumanesimo, sono poco più che marketing per una compagnia che adora vestire i panni della benefattrice dell’umanità. Eppure Calico esiste ed è una costola concreta di Google.

A prendere le redini di Calico sarà Arthur Levinson, che ha un posto nel consiglio di una compagnia chiamata Genetech e ad Apple. Tim Cook sembra bramoso di vivere in eterno come ogni riccone che si rispetti, e non ha mancato di acclamare con entusiasmo l’impresa del collega, che giudica la persona giusta per combattere contro la sofferenza generalizzata che l’invecchiamento provoca a molte persone.

Secondo Larry Page, che ha definito Calico una vera e propria “missione verso la Luna”, paragonabile a quella delle Google Car prive di conducente, ci vorranno 10 o 20 anni per ottenere qualche risultato da questa impresa.

Se posso esprimere la mia opinione, a giudicare da come Google Health abbia chiuso dopo pochi anni e da quali e quante imprese siano finite nel cimitero di Google, questa corporation non ce l'ha proprio la pazienza dell’alchimista che spende la vita nel tentativo di estenderla indefinitamente.

Vale inoltre la pena notare che gli alchimisti alla fine sono tutti inevitabilmente morti nel fallimento - Ma che di solito le invenzioni che nascono spontaneamente da tali imprese possono cambiare il mondo. Anche senza farci campare cent’anni di troppo.

  • shares
  • Mail