Leonidas da Silva, Google Doodle per il calciatore che inventò la rovesciata

Google rende omaggio al calciatore Leonidas da Silva e alla sua celebre rovesciata.

Cento anni fa, il 6 settembre 1913, nasceva a Rio de Janeiro quello che da lì a pochi anni sarebbe diventato una leggenda del calcio brasiliano e non solo, Leônidas da Silva, riconosciuto dai più come l'inventore della rovesciata, conosciuta anche come la "bicicletta".

E il Doodle di oggi omaggia proprio quel celebre gesto acrobatico che permise a Leonidas, spesso soprannominato anche "diamante nero" o "uomo di gomma" per la sua agilità sul campo, si segnare alcuni tra i gol che hanno fatto la storia del calcio, non ultimo quello che permise al Brasile di arrivare in semifinale e allo stesso Leônidas di conquistare il titolo di giocatore col più alto numero di gol segnati in quel Mondiale.

La carriera di Leônidas è stata breve e intensa. La prima convocazione in nazionale brasiliana risale al 1933 e in poco tempo l'uomo di gomma diventa uno degli attaccanti più prolifici degli anni '30. Nel 1942 lascia il Flamengo e passa al San Paolo, dove resterà fino alla fine della sua attività di giocatore, fino al 1950.

In quel periodo comincia l'attività di allenatore, ma non ottiene il successo sperato e abbandona quell'esperienza per lavorare come commentatore radiofonico e, infine, decide di aprire un negozio di arredamento a San Paolo.

Poi arriva la malattia, l'Alzheimer, che lo accompagnerà per il resto della sua lunga vita: morirà a Cotia, nello stato brasiliano di San Paolo, il 24 gennaio del 2004.

  • shares
  • Mail