Netbook e Microsoft: la scommessa sulle prestazioni di Windows 7

Netbook e Microsoft: la scommessa sulle prestazioni di Windows 7Negli ultimi mesi il mercato dei PC di piccole dimensioni è diventato molto attivo, grazie all'introduzione dei netbook, e il settore del software ne ha tratto indubbi vantaggi. Soprattutto per quanto riguarda i sistemi operativi.

Non è un mistero che, dall'uscita dei netbook, molti utenti hanno continuato a preferire Windows XP rispetto a Windows Vista, ed è un dato di fatto che Microsoft abbia sbagliato un po' i conti con le prestazioni del suo sistema operativo. Anche quando è stato introdotto il Service Pack 1 per Vista, la maggior parte degli utenti ha continuato a preferire XP sui piccoli netbook.

Una situazione che è cambiata in positivo con Windows 7, il cui sviluppo sembra essersi concentrato molto di più sulle prestazioni. Per la prima volta, infatti, Microsoft ha promesso che il nuovo sistema operativo avrebbe mantenuto le stesse prestazioni del precedente, e così, mentre l'hardware continua ad evolversi, Windows 7 può girare bene anche su computer più vecchi.

E' davvero sorprendente, quindi, che Microsoft abbia deciso di investire tempo e denaro per sviluppare un sistema dalle prestazioni migliori e capace di adeguarsi alle esigenze del mercato, invece che imporre le proprie scelte.

E così, nonostante il Service Pack 2 per Windows Vista prometta un miglioramento delle prestazioni, ancora una volta l'attenzione degli utenti è rivolta a Windows 7, grazie al quale Microsoft vorrà sicuramente conquistare un settore di mercato emergente come quello dei netbook.

Via | Arstechnica.com

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: