Google Glass, così Siri li prende in giro

Siri non ci sta e agli utenti che parlano di Google Glass risponde così

Siri Google GlassEbbene sì: non sono neanche nati, ma i Google Glass già fanno sentire la loro incombente presenza anche nel magico (e chiuso) mondo Apple. L'assistente vocale di iPhone, infatti, risponde in modo ironico - o meglio: sarcastico - a tutti coloro che gli si rivolgono con il comando "ok, Glass!", necessario, come senz'altro saprete, per attivare gli occhiali di Mountain View.

"È inutile che cerchi di appoggiarmi sulla testa a mo' di occhiali, non funzionerebbe": è questa una delle tante risposte che Siri dà, se si prova a menzionare anche solo minimamente i device della concorrenza. E non è finita qui: gli utenti che hanno posto domande strane (o forse no) si son sentiti dire di tutto e di più: "Glass? Credo tu mi abbia confuso con un altro tipo di assistente" oppure "Davvero divertente, peccato non faccia ridere"; e che dire di "Penso che il Glass (bicchiere) sia mezzo vuoto", "Non sono Glass. E ne sono felice"? Sono solo poche delle risposte che il software programmato e aggiornato costantemente da Apple dà a chi osa prendersi gioco di lui.

Una mossa azzardata?


La Mela Morsicata ha fatto benissimo a migliorare il programma - in fin dei conti, ha dato l'ennesima dimostrazione di essere al passo con i tempi -; ma in questo modo ha anche finito per dare importanza a un prodotto che, invece, va fatto cadere a tutti i costi nell'assoluta indifferenza: sappiamo tutti quanto siano pericolosi i Google Glass per la concorrenza e dare loro tutta questa attenzione, addirittura rendedoli riconoscibili da Siri prima del loro rilascio, non fa che confermare all'utenza quanto la nuova tecnologia sia temuta. Voi avreste mai aggiornato così Siri?

  • shares
  • Mail