Canva, alternativa a Photoshop facile e gratuita per creare documenti ricchi di grafica

Oggi scopriamo Canva, nuova piattaforma per il design che tutti possono capire ed usare il 23 secondi netti.

Canva cerca di fare per il graphic design quella che Google ha fatto per Office, fornire all’utente medio una piattaforma più semplice, più rapida e infinitamente meno costosa di alternative commerciali carissime.

Se guardiamo ad Adobe, infatti, che oggi come oggi ha il monopolio del lavoro su grafica e impaginazione, troviamo dei programmi complicatissimi che spesso richiedono molta formazione professionale, oltre che un’azienda che notoriamente non ha alcun interesse a fornire servizi ai dilettanti e non fa sconti a nessuno.

Canva è invece molto facile da usare e consente di creare volantini, pagine, documenti con grafica integrata, presentazioni e persino copertine di pagine di Facebook. E se non sapete esattamente che tipo di grafica ci volete, no problem, Canva offre un’innovativa licenza “ a uso singolo” di una nutrita libreria di foto e immagini di repertorio: spenderete un dollaro per usare una volta sola una di queste immagini altrimenti protette da copyright.

Come funziona



Canva è al momento in fase di collaudo, ma è possibile accedere alla beta richiedendolo espressamente e avendo un po’ di pazienza.

Una volta ottenuto il permesso di provare il software, ci troveremo subito davanti a una lista di formati disponibili, i più comuni per chi deve creare un documento ricco di grafica per un’occasione speciale.

Una breve guida multimediale ci spiegherà come operare in 23 secondi netti - è davvero così facile!

A sinistra c’è una dashboard di strumenti e un box per cercare le immagini. Si possono scegliere gli sfondi, oppure accedere a template già fatti (per ora molto limitati). Poi si possono inserire testi (buona la scelta di font), ridimensionare immagini e piazzarle, tutto grazie anche a una serie di aiuti automatici che ci impediscono di deformare gli elementi o di renderli invisibili. L’esportazione dei risultati delle nostre fatiche è altrettanto facile. Esistono vari formati, tra i quali i soliti PNG, PDF e persino la condivisione diretta su Facebook o altri social network.

Canva è completamente gratuito finchè non vogliamo usare le immagini di qualcuno. Fortunatamente possiamo caricare direttamente le nostre!

Buon divertimento a chi si volesse cimentare con questo geniale toolset.

Via | Techcrunch

  • shares
  • Mail