Facebook presenta gli album condivisi tra più utenti

Facebook ha confermato l'imminente introduzione degli album condivisi, a breve disponibili per tutti gli utenti inglesi.

Centinaia di milioni di foto vengono caricate su Facebook ogni giorno e oggi renderemo ancora più semplice la condivisione di immagini tra amici con gli Shared Photo Albums, gli album di foto condivisi. Che si tratti di un matrimonio, una festa di compleanno o un viaggio, tutti i tuoi amici saranno in grado di aggiungere foto, taggare foto e modificare un singolo album.

Così Facebook, braccato da Mashable che per primo ha scoperto la novità, ha confermano l'ormai imminente introduzione degli album condivisi tra più utenti, una pratica funzione che renderà possibile la modifica di un determinato album da parte di un gruppo di utenti selezionati, che avranno tutte le autorizzazioni necessarie per gestire e organizzare le immagini contenuti in esso.

Gli album condivisi, progettati durante una delle ultime hackathon organizzate da Facebook, hanno riscosso subito grande successo tra gli impiegati dall'azienda, tanto da venir perfezionati e infine estesi a partire da ieri a un gruppo selezionato di utenti inglesi.

Come funzionano gli album condivisi

Come potete immaginare, l'utente che decide di creare un album condiviso ha la possibilità di invitare altri utenti e decidere quali permessi concedere loro. Si potranno selezionare fino a un massimo di 50 amici che potranno contribuire e caricare fino a 200 immagini a testa, bypassando così il limite delle 1.000 immagini per album precedentemente imposto da Facebook.

Gli utenti invitati a contribuire all'album potranno invitare a loro volta altri utenti e spetterà al creatore dell'album decidere se chiedere l'approvazioni di nuovi collaboratori o meno, mantenendo così il controllo dell'album.

I collaboratori avranno poteri limitati: potranno modificare o cancellare soltanto le foto da loro caricate, mentre il creatore dell'album potrà intervenire su tutte le immagini presenti, anche quelle condivise da altre persone.

Gli italiani (e non solo) dovranno attendere un po'

Facebook ha confermato che gli album condivisi verranno estesi a tutti gli utenti che usano Facebook in lingua inglese a partire dalle prossime settimane, poi partirà il rollout a livello internazionale.

Via | Mashable

  • shares
  • Mail