Google Helpouts pronto al lancio, per ora ad invito

Il servizio di compravendita di servizi via live video Google Helpouts ha ora una homepage attiva, anche se è solo disponibile su invito.

Abbiamo visto qualche settimana fa che Google sta preparando un servizio (battezzato Google Helpouts) per la compravendita delle videolezioni e delle prestazioni tramite contatto live video.

Il progetto è entrato in fase beta. Per il momento le transazioni non sono possibili ma chi ha un invito è in grado di entrare ed iniziare ad esplorare le funzioni. L’interfaccia è colorata e allegra, e sembra richiamare poco la tecnologia - si avvicina più ad un libro scolastico particolarmente scanzonato.

Il servizio è basato sulla solidissima struttura di Hangouts. Su queste fondamenta viene aggiunto il potente motore per i pagamenti Google Wallet e un’interfaccia che incorpora alcune delle migliori feature e ottimizzazioni di G+. Il risultato è piuttosto essenziale ed elegante, anche se molto familiare.

La salute innanzitutto



Lo scopo sarà di rendere possibile a dei professionisti di mettere sul mercato la propria conoscenza e aiutare chi cerca l’esperienza a crescere professionalmente, o anche a ottenere un consulto su salute, hobby, cucina o benessere.

I campi per il momento considerati da Google per Helpouts sono i seguenti:

  • Home & Garden
  • Computers & Electronics
  • Health & Counseling
  • Nutrition & Fitness
  • Fashion & Beauty
  • Art & Music
  • Cooking
  • Education

  • Come potete vedere si tratta proprio del genere di argomento cercato più disperatamente sui search engine da chi ha la pompa da giardino impazzita, deve fare uno stufato per la prima volta o ha un qualche dolorino da sistemare.

    Google ha messo molta enfasi sulla componente Health & Counseling. Chiaramente fornire servizi in merito è una faccenda seria, e la corporation intende controllare attentamente le referenze di chi decida di vendersi in questo network di video-aiuto.

    Via | Techcrunch

    • shares
    • Mail