Skype per Outlook.com approda anche in Europa. E in Italia?

Microsoft ha lanciato Skype per Outlook.com, la tanto attesa integrazione tra la posta elettronica dell'azienda e il proprio servizio VoIP. Per ora gli utenti italiani dovranno attendere.

Outlook.com, il nuovo servizio di posta elettronica di Microsoft, continua a crescere e da qualche ora si è trasformato in uno strumento che permette anche di chiamare e videochiamare grazie all'integrazione con Skype, annunciata dall'azienda lo scorso aprile e finalmente diventata realtà, anche se soltanto in alcuni Paesi selezioni, Italia esclusa.

Skype per Outlook.com, rilasciato in una preview version soltanto per gli utenti dell'Inghilterra, è ora stato esteso anche agli utenti che risiedono negli Stati Uniti, in Brasile, Canada, Francia e Germania pur continuano a rimanere una versione di anteprima. Si tratta di un plug-in per Internet Explorer, Chrome e Firefox che non fa altro che abilitare l'integrazione tra i due servizi e portare nella posta elettronica di Microsoft tutte le funzioni principali di Skype, dalle chiamate alle videochiamate, passando per il servizio di chat.

Come funziona

Chi ha già un account Skype verrà invitato a collegarlo a quello di Outlook.com così da permettere l'unificazione dei contatti, mentre a chi si avvicina per la prima volta al servizio verrà data la possibilità di creare un nuovo account.

Da quel momento cliccando sull'immagine di profilo di un utente che ha già installato il plug-in avrete la possibilità di avviare una chiamata o una videochiamata senza dover lasciare la vostra inbox. Più facile a farsi che a dirsi.

E in Italia?

La versione finale di Skype per Outlook.com non ha ancora una data di rilascio. Microsoft ha precisato di essere ancora al lavoro per portare a breve questa integrazione in tutto il Mondo. Si parla di "prossimo futuro" e per ora è il massimo che ci è dato sapere.

Via | Outlook Blog

  • shares
  • Mail