Facebook lancia Mobile Games Publishing per offrire più giochi all'utenza

Facebook lancia Mobile Games Publishing e promette sorprese a non finire

giochi facebookMark Zuckerberg continua a lavorare per rendere il suo Facebook un social network inarrivabile, e per il momento ci sta riuscendo benissimo: le ultime indagini sulla rete sociale mettono in evidenza che continua a crescere in modo spropositato e a dominare incontrastata in tutto il mondo (in soli sei mesi, infatti, sono stati ben 100 i milioni di utenti che hanno deciso di entrare a farvi parte).

Per rendere ancora più appetibile la sua piattaforma, e tutto questo nonostante il fallimento di Zynga, Zuckerberg ha voluto lanciare Facebook Mobile Games Publishing, iniziativa che permetterà ai piccoli e medi sviluppatori di tutto il mondo di pubblicare i propri videogiochi e di distribuirli ovunque, evitando le ingenti spese di pubblicità; in cambio, infatti, Facebook chiede solo (e giustamente) di compartecipare agli utili di fine anno.

"Con oltre 800 milioni di utenti mensili sulle nostre applicazioni mobili - spiega la società di Menlo Park - e più di 260 milioni di persone che giocano su Facebook, usiamo la nostra capacità di raggiungere e targettizzare [il pubblico] per aiutare i giochi nel nostro programma a trovare e coinvolgere un pubblico di maggiore valore".

Non solo pubblicità, insomma: il guadagno deve per forza provenire da altre fonti e quale occasione migliore, se non il divorzio da Zynga, per verificare se puntare sui giochi conviene oppure no? A nostro avviso, se Facebook dovesse continuare a puntare sui casual gamer, farebbe benissimo; altra sorte, invece, avrebbero i giochi destinati agli hardcore, visto che le console non sono tramontate e difficilmente lo faranno in futuro, se considerate il successo che, per esempio, ha avuto la presentazione di PayStation 4.

  • shares
  • Mail