WordPress da record: il 18,9% del web passa per la piattaforma creata da Matt Mullenweg

WordPress continua a crescere e a migliorarsi. Ecco cosa dobbiamo aspettarci dalle prossime versioni della celebre piattaforma di CMS.

Il 18,9% del web passa da Wordpress. Non siamo noi a dirlo, ma Matt Mullenweg, tra i creatori della celebre piattaforma di personal publishing e CMS in occasione di una conferenza il giovane imprenditore di San Francisco ha fatto un bilancio di quest'ultimo anno di vita di Wordpress e anticipato cosa dobbiamo aspettarci dalle prossime release.

Gli ultimi dodici mesi sono stati molto importanti per WordPress: oltre 46 milioni di download, 336 nuovi temi, 6.758 plug-in approvati che hanno portato la libreria a un totale di oltre 26 mila plug-in.

Un successo confermato dalle statistiche

Quanto all'utilizzo che gli utenti fanno della piattaforma, Mullenweg ha svelato che circa il 69% di essi usa WordPress come Content Management System, mentre il 20% decide di implementarlo come CMS e blog ibrido. Il 6% sfrutta la piattaforma per realizzare e gestire blog, mentre il 7% la sua come piattaforma per applicazioni.


Ma da dove accedono gli utenti alla piattaforma? Quali dispositivi usano? Mullenweg fornisce una risposta anche a questo: il 31% degli utenti vi accede tramite l'applicazione ufficiale per iOS, il 30% dall'app per smartphone Android e il 18% da quella per i tablet Android, mentre solo il 12% utilizza WordPress da desktop.

Un futuro ricco per WordPress

Il giovane imprenditore, poi, ha anticipato qualcosa sul futuro di WordPress e sulle versioni che verranno rilasciate da qui alla fine dell'anno, dalla 3.6 alla 3.8, in programma per il prossimo dicembre.

Si comincia con il supporto nativo per file audio e video attraverso l'utilizzo di una linea di testo, verranno introdotti nuovi language pack e ci saranno miglioramenti della stabilità e della sicurezza, oltre all'aggiornamento automatico della piattaforma nel caso di update minori.

Via | TNW

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: