Happier è il social network della felicità, già 100mila iscritti e un milione di post

Happier è il social network della felicità: può iscriversi solo chi ha da condividere momenti belli

happier social networkAlzi la mano chi non ha mai sentito parlare di Happier! Si tratta di un social network molto particolare, che risponde a esigenze ben precise: siete stanchi di leggere messaggi tristi e infelici sulla vostra bacheca? Proprio non riuscite a sopportare chi usa Facebook come un diario a cui confessare tutti i momenti più brutti della giornata? Questa rete sociale fa proprio al caso vostro.

Non si tratta di discriminare i più tristi, per carità: è che certe volte ottimisti e pessimisti non vanno affatto d'accordo; e lo spirito del team fondatore è proprio questo: quello di permettere agli utenti di condividere solo i momenti più belli della giornata ed evitare che i meno felici contagino tutto il resto.

Com'è il risultato di una tale scelta? Per il momento è buono, anzi: ottimo. Stando a quanto comunicato da una start up di Boston, la stessa che ha lanciato il progetto lo scorso febbraio, gli iscritti sono circa 100mila e crescono in modo vertiginoso: certo, non siamo ai livelli di Facebook e Twitter (su Google Plus ci sarebbe da aprire una parentesi troppo lunga), ma, se il buon giorno si vede dal mattino, Happier ne farà di strada. Anche perché, pensate, è stato un milione il numero dei post condivisi: un risultato davvero niente male, che, ovviamente, rende onore al merito.

Ma esistono altri social network strani!

La lista dei social network sui generis, ovviamente, non finisce qui; ma per questo vi rimandiamo a un nostro approfondimento di qualche tempo fa: sapevate, per esempio, che esiste una rete sociale dedicata a chi vuole effettuare interventi di chirurgia plastica? Oppure per coloro che sono usciti da un matrimonio doloroso e vogliono riprendere i contatti con il mondo esterno? Se la risposta è "no", beh, sapete già dove puntare il mouse e fare click. Buon divertimento!

  • shares
  • Mail