Il protocollo BitTorrent ha un grave tallone d'Achille

Il protocollo BitTorrent ha un grave tallone d'AchilleBitTorrent è il protocollo per il file sharing più usato al mondo, grazie alla sua velocità e sicurezza. Purtroppo alcuni ricercatori della Delft University of Technology hanno dimostrato che BitTorrent ha un tallone d'Achille che potrebbe metterne in ginocchio la stabilità compromettendo milioni di download.

Tutto dipende da otto server ospitati in Svezia che, se finissero offline, potrebbero mettere in ginocchio la rete torrent. Ovviamente stiamo parlando dei server di ThePirateBay. Perchè i ricercatori hanno raccolto diversi dati e elaborato una statistica secondo cui oltre il 50% di tutti i download sono monitorati da ThePirateBay.

ThePirateBay appare quindi come il principale tracker, seguito a distanza da Sumotracker, Torrent.to e Torrentbox. Tuttavia questo primato potrebbe avere degli aspetti negativi proprio se il popolare tracker non funzionasse più. E non è tutto: con l'ipotesi di ThePirateBay non attivo tutti gli altri tracker potrebbero non supportare il sovraccarico di traffico.

L'alternativa, secondo TorrentFreak, è diminuire il traffico verso ThePirateBay, il che è tutto fuorchè semplice. Nonostante la presenza di centinaia di piccoli tracker su Internet, gli utenti hanno continuato a collegarsi a ThePirateBay.

Oppure si potrebbe trovare un'alternativa ai tradizionali tracker. Il professor Pouwelse ha dichiarato che diverse proposte sono state avanzate, ma nessuna è abbastanza valida per risolvere questo tallone d'Achille di BitTorrent.

Tutto questo, però, non deve spaventare. BitTorrent non muore nè oggi nè domani, ma il suo equilibrio dipende dalla stabilità di ThePirateBay.

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: