Johansen (ex EMI, IFPI) ammette l'inutilità della guerra al p2p

Ex manager discografico sul p2pPer Eirik Johansen, ex presidente della IFPI ed ex direttore della EMI, personaggio a lungo ai vertici dell'industria discografica, ha ammesso durante una intervista apparsa sul più diffuso giornale norvegese, Dagbladet, che la lotta al p2p illegale è inutile.

Questa posizione, già molto diversa da quella tenuta da Johansen quando lavorava per la EMI, è resa ancora più distante dalla sua disapprovazione riguardo al paragonare il download di una canzone senza diritti con un furto in piena regola (teoria su cui anche in Italia è stata fatta una non proprio fortunata campagna di informazione-dissuasione, con protagonista Giorgio Faletti).

Johansen, il cui impegno principale era scoprire e far crescere nuovi artisti, adesso che i proventi delle label sono diminuiti e i giovani artisti non vengono più scoperti o instradati al successo ma tutt'al più vengono artificialmente costruite delle star da 2 o 3 hit, ha lasciato il suo lavoro; nella stessa intervista ha dichiarato che storicamente, nessuno ha mai vinto una battaglia contro la nuova tecnologia.

Via | TorrentFreak.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: