Spotify si aggiorna (in grande stile) per contrastare Play Music All Access

Grandi aggiornamenti per Spotify, che promette grandi novità per contrastare Play Music All Access di Google

SpotifySpotify si aggiorna e, come sempre, lo fa in grande stile: il primo servizio di streaming musicale deteneva il primato nel settore, almeno prima dell'arrivo di Play Music All Access di Google, che, come sapete, rappresenta una minaccia da non sottovalutare; le novità che sono state annunciate dal changelog, in effetti, nascono proprio dalla volontà di contrastare i servizi di Mountain View, proponendo all'utenza attrattive che siano in grado di non farle cambiare idea.

Ma vediamo nel dettaglio i cambiamenti:


  • Finalmente può essere controllata la riproduzione dall’area delle notifiche; ciò significa che si può saltare un brano e sceglierne di altri, solo sei si ha, però, Android versione 4.1 e versioni successive;

  • Risolti i vari problemi di accesso con Facebook all'applicazione;

  • Fixato il bug che mostrava una schermata bianca di tutto punto, anche senza aver fatto nulla di strano;

  • Migliorate le prestazioni della radio.


Spotify ha fatto il suo debutto in Italia in occasione del Festival di Sanremo

: sin da subito si è rivelato un vero e proprio successo, con cifre che hanno permesso a un settore del genere di guadagnare sempre più prestigio (l'arrivo di Google ne è un esempio lampante, anche se l'azienda, in realtà, era interessata al servizio già da tempo). Ora che le alternative sono diverse, cosa ne sarà dell'applicazione?

  • shares
  • Mail