L'uso prolungato della chat conduce alla depressione, soprattutto tra le ragazze

L'uso prolungato della chat conduce alla depressione, soprattutto tra le ragazzeProbabilmente tutti i lettori di downloadblog usano la chat per comunicare con amici e conoscenti. Ma uno studio ha segnalato come chattare troppo conduce all'ansia e alla depressione. La chat è utilizzata da molti navigatori come un mezzo per condividere problemi e difficoltà.

Ma, secondo gli esperti, parlarne troppo può solo peggiorare la situazione. Le conversazioni ripetute tra adolescenti, soprattutto in tema di delusioni amorose, peggiorano lo stato d'animo e creano emozioni negative. Secondo lo studio, inoltre, la percentuale di ragazze coinvolte è maggiore dei ragazzi.

Lo studio è stato condotto dalla psicologa Joanne Davila della State University of New York. Oggi i ragazzi hanno una vasta gamma di tecnologie per comunicare, il che permette loro di parlare più e più volte delle difficoltà di uno stato emotivo.

La dottoressa Davila e la sua collega Lisa Starr hanno intervistato 83 ragazze di età intorno ai 13 anni, ovvero il periodo in cui il rischio di depressione inizia ad aumentare. Le ragazze hanno risposto a domande sul tempo dedicato alla chat e agli argomenti trattati. Ricontattate dopo un anno hanno dimostrato sintomi depressivi causati proprio dall'eccessivo uso dei sistemi di messaggistica.

Così, mentre da un lato Internet permette di comunicare più facilmente, molti adolescenti non hanno ancora sviluppato modi efficaci per affrontare i propri problemi con spirito costruttivo.

La dottoressa Davila ha affermato, inoltre, che sebbene siano le ragazze a parlare maggiormente dei problemi personali, l'aumento delle comunicazioni elettroniche potrebbe portare anche i ragazzi allo stesso problema.

Via | Dailymail.co.uk

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: