Alcune interessanti novità della EULA di Windows 7

Alcune interessanti novità della EULA di Windows 7Dopo aver dato un'occhiata alla prima beta di Windows 7, sono comparse le prime indiscrezioni riguardo al contenuto della licenza che il nuovo sistema operativo Microsoft avrà. Ci sono particolari novità che riguardano la End User License Agreement (EULA) di Windows 7, ed ecco una sintesi dei principali cambiamenti.

1) E' possibile installare un numero di copie a piacere: l'accordo rinuncia espressamente a qualsiasi restrizione sul numero di copie che si potranno installare. E' possibile, però, che questa clausula varrà, in futuro, solo per gli sviluppatori, oppure che la dicitura cambi in un generico "solo per la valutazione".
2) Non è possibile usare il software in un ambiente di produzione: tuttavia questa regole sembra essere fatta per le versioni beta dei programmi, anche se in questo caso si tratta di una citazione esplicita all'interno del contratto.

3) Il software scade il 1° agosto 2009: anche in questo caso questa regola vale solo per la versione beta. Ma cosa nasconde questa regola? L'ulteriore conferma che Windows 7 potrebbe uscire in estate, o anche prima.
4) E' possibile installare il software in un macchina virtuale
5) L'attivazione e la convalida del prodotto sono ancora presenti: chi sperava che Microsoft avrebbe fatto fuori il suo sistema di attivazione rimarrà deluso. L'accordo di licenza descrive chiaramente le procedure necessarie per attivare Windows 7.

Via | Blogs.zdnet.com

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: