Il problema delle relazioni indesiderate sui social network

Il problema delle relazioni indesiderate sui social networkQuando parliamo di social network e della popolarità che questi siti hanno ottenuto in questi ultimi mesi, capita spesso di affrontare il problema delle relazioni tra gli utenti. Un articolo di Jessica E. Vascellaro apparso sul Wall Street Journal, riflette sul problema dei contatti cancellati dalla propria lista.

Joana Swan, studente di 21 anni a Manhattan, ha recentemente cancellato dalla sua lista di Facebook alcuni amici con i quali non aveva più rapporti da un po' di tempo. Qualche tempo dopo ha incontrato una di queste persone in ascensore, che le ha chiesto il motivo di questa cancellazione.

La risposta della ragazza è stata che non c'era nulla di personale in questa scelta, ma che aveva solo deciso di cancellare i contatti con cui non parlava da un po' di tempo. Dopo un po', però, Joana Swan ha reinserito l'amica tra i contatti su Facebook, solo perchè sembrava molto offesa.

Il fenomeno delle "cancellazioni" dalle liste sta emergendo ultimamente nel mondo dei social network allo stesso modo in cui, prima di adesso, era scoppiato il fenomeno contrario: le persone hanno accumulato centinaia, se non migliaia di amici, ma molti di essi sono semplici conoscenti.

Le reti sociali incoraggiano gli utenti a condividere quante più informazioni e dettagli sulla propria vita, con conseguenti problemi per la privacy.

Alcuni casi sono diventati particolarmente famosi, come quello del signor Dagan, che ha scoperto di essere stato rimosso dalle liste di 400 persone della sua rete su Twitter, semplicemente per aver affermato di desiderare la vittoria di McCain.

Insomma, il problema esiste, e non è da poco. Nella vita reale basta poco per troncare una relazione con un amico: certe volte basta non parlarci più. Sui social network, invece, il distacco genera sempre qualche malumore di troppo.

Via | Techcrunch.com

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: