Il governo australiano pronto a filtrare Internet e BitTorrent

Il governo australiano pronto a filtrare Internet e BitTorrentIl governo australiano sarebbe seriamente intenzionato a filtrare il traffico di Internet in modo da bloccare l peer-to-peer. La notizia arriva direttamente dal blog del senatore Conroy che, in un post, ha dichiarato che una tecnologia per il filtraggio della rete sarebbe pronta.

L'Australia è già da tempo sotto i riflettori per alcune limitazioni al traffico web, ma ora il nuovo obiettivo sembra essere il traffico P2P. La proposta australiana di un filtro sulla rete sta causando numerose polemiche al riguardo. Apparentemente, infatti, questa decisione è stata presa come mossa per tutelare la sicurezza informatica dei cittadini e soprattutto dei minori.

In un post dal titolo “Promoting a civil and confident society online”, il ministro Stephen Conroy ha risposto alle critiche mosse da un utente che ha posto questa domanda: "Il filtraggio della rete si fermerà al traffico BitTorrent e P2P o andrà oltre?" La risposta è che il governo considera questo sistema di filtraggio della rete come un modo per proteggere i bambini su Internet.

Ma il sistema di filtraggio Australiano ha molti pareri contrari, compreso quello del più grande ISP australiano, ovvero iiNet, che lo ha definito "ridicolo" e considera Conroy "il peggior ministro delle Comunicazioni che abbiamo avuto in 15 anni, da quanto Internet esiste".

Nessuna persona, ovviamente, vuole lo sfruttamento dei minori, ma non è neanche vera l'equazione che parifica il P2P e BitTorrent alla pedofilia. Inoltre sembra che la tecnologia scelta dal governo australiano non sarebbe neanche di così facile applicazione come detto.

Attualmente il blog del senatore Conroy è, come prevedibile, attacco di numerosi commenti negativi. Il sistema di filtraggio ha fatto notizia in tutto il mondo e numerosi giornal come il New York Times e diversi quotidiani britannici si sono ribellati.

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: