RIAA: basta con le azioni legali, siano gli ISP a scollegare gli utenti

RIAA: basta con le azioni legali, siano gli ISP a scollegare gli utentiPer diversi anni la RIAA è stata al centro di migliaia di azioni legali contro persone che avrebbero condiviso musica coperta da copyright su Internet. Alcune di queste azioni legali sono diventate molto conosciute, trasformando i protagonisti in autentici personaggi pubblici. Tuttavia non sempre i giudici hanno dato ragione alla RIAA, anzi il più delle volte è accaduto proprio il contrario.

Da adesso, invece, la RIAA ha dichiarato che smetterà di iniziare nuove e costose azioni legali, scegliendo di collaborare con gli ISP per scollegare gli indirizzi IP considerati colpevoli di condivisioni illegali. Cosa significa tutto questo? Detto in parole povere, da oggi, milioni di persone potrebbero ricevere email di avvertimento dal proprio provider, basate su "prove" che l'utente ha scaricato e condiviso illegalmente. E queste prove sarebbero il risultato di indagini compiute da "terzi" per conto delle aziende.

Questo significa anche che migliaia di persone potrebbero benissimo ricevere email per errore, visto che diverse volte in passato i metodi di tracciamento della RIAA sono stati giudicati sbagliati e non attendibili. In ogni caso il passaggio dalle minacce legali a quelle dei propri fornitori di Internet sembra essere la nuova linea che la RIAA seguirà nel prossimo anno.

Insomma, qualsiasi mezzo è lecito, pur di constrastare un fenomeno che l'industria musicale e cinematografica considera pericoloso per la loro sopravvivenza. Bisognerà ora vedere come si comporteranno gli ISP dei singoli paesi dietro le pressioni della RIAA.

Cosa dire, inoltre, dei problemi relativi alla privacy? Quale diritto avrebbe la RIAA di compiere violazioni della privacy pur non essendo un corpo di polizia? E come potrebbe obbligare gli ISP a scollegare gli utenti? In caso contrario la RIAA potrebbe considerare gli ISP responsabili della violazione del diritto d'autore che si svolge sulle loro reti?

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: