Internet sarà bloccata dalla nuova versione di BitTorrent?

utorrent passa a udpC'è molto clamore intorno alla nuova release di BitTorrent che sembra avere adottato un diverso protocollo di comunicazione, che secondo TheRegister potrebbe avere effetti negativi per il funzionamento di internet, o almeno dei servizi più sensibili come il VoIP ed il gaming Online. Ma andiamo con ordine: l'articolo fa riferimento alla modifica del protocollo per il trasferimento dei file, passato da TCP ad UDP, dove quest'ultimo è quasi sempre utilizzato per le chiamate VoIP che necessitano di bassi tempi di latenza, mentre il TCP è utilizzato per la maggioranza del traffico internet. Trovate un dibattito molto più tecnico su Slashdot.

Secondo TheRegister, l'utilizzo di UDP, che non ha meccanismi di controllo della congestione, impone ad altri protocolli come il TCP un utilizzo minore delle risorse di banda, a danno quindi della navigazione internet e di tutto il resto degli applicativi basati sul TCP. Il client ufficiale di BiTorrent, uTorrent, sarà quindi imitato da tutti gli altri per compatibilità e la modifica sarà quindi uniforme. Questa opinione non è però condivisa da tutti, perchè ad esempio Alley Insider cita il fatto che gli operatori e gli ISP (Internet Service Provider) si sono dotati di strumenti per il controllo dell'utilizzo della banda da parte del P2P e quindi porranno un freno a eventuali fenomeni di questo tipo.

Su TheStandard è poi comparsa una risposta di Simon Morris, Marketing Manager di BitTorrent, che nega questa analisi e difende le loro scelte sulla modifica al protocollo giustificandole con l'intenzione di ridurre invece la congestione della rete. Trovate il dettaglio dell'analisi in questo post nei forum del sito di uTorrent. Sembra chiaro che dietro a tutto questo ci sia il tentativo di aggirare i sistemi di limitazione del traffico applicati dalla maggiorparte degli ISP.

Via | TheRegister.com

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: