La crisi economica investirà anche la rete?

La crisi economica investirà anche la rete?Improvvisamente la Rete si è accorta che la crisi economica può coinvolgere anche i suoi servizi. In particolare potrebbero soffrire maggiormente i siti creati intorno al 2001.

Alcuni servizi, come Facebook non dovrebbero avere problemi: Facebook è stato valutato 15 miliardi di dollari l'anno scorso. Ma altre società, come Digg, Twitter, Zooomr non hanno le stesse basi economiche, e potrebbero non sopravvivere all'ondata di crisi che sta investendo tutto il mondo.

Il rallentamento nella crescita di tutte le società che operano su Internet sarà evidente, e per alcuni la "caduta" sarà dolorosa. Per alcuni si tratta della fine del Web 2.0, inteso come frammentarietà e decentramento dei servizi, visto che solo poche aziende, e tra le più ricche e solide, riusciranno a salvarsi. Per la maggior parte dei siti, infatti, non sarà possibile realizzare aumenti di capitale.

Via | Newsweek.com

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: