Scoperto un sistema spia sui messaggi Skype in Cina

Bandiera cineseAncora una volta la Cina finisce sul banco degli imputati, stavolta per un sistema di sorveglianza governativo che si occupa di monitorare le chat estraendone parole e frasi politicamente rilevanti.

La scoperta è stata effettuata da un gruppo di attivisti per i diritti umani e ricercatori in sicurezza informatica che hanno riscontrato tale sistema spia nei confronti dei clienti di Tom-Skype, frutto di un accordo tra un provider cinese ed eBay, il sito d'aste proprietario di Skype.

Una volta individuate le parole incriminate, il sistema ne impedirebbe completamente la trasmissione da un capo all'altra della chat: tra i vari termini (tradotti) troviamo indipendenza di Taiwan, comunista, Tibet, Mao Zedong, Tienanmen e addirittura la stessa parola Skype.

In tutto ciò la cosa più singolare è che stando a quanto dichiarato da Nart Villeneuve, uno degli scopritori dei server spia, il ritrovamento dei file sospetti contenenti centinaia di righe di log con parole chiave e utenti sarebbe avvenuto trovando una directory completamente visitabile dall'esterno, dalla quale il ricercatore sarebbe risalito a tutti i dati necessari per effettuare la scoperta inclusa la chiave numerica per aprire i file segreti.

Via | Nytimes.com

  • shares
  • Mail