We7 e il progetto Orchard, per il supporto allo streaming libero

We7 e il progetto Orchard, per il supporto allo streaming liberoSembra che il fronte della musica diffusa via streaming libero stia crescendo pur tra mille difficoltà. Infatti Peter Gabriel e altri artisti stanno sostenendo il servizio We7, che distribuisce liberamente musica in modalità streaming: contemporaneamente questo gruppo di musicisti sta cercando di convincere le principali etichette (tra cui Sony BMG, Warner Music Group e EMI) a fornire una parte del loro catalogo.

Da questa collaborazione è nato il progetto The Orchard, con un database di 14.000 artisti e più di 1.3 milioni di brani. Il lancio ufficiale probabilmente avverrà nei prossimi mesi, in attesa di vedere come si comporterà il modello di business proposto da We7. Un modello, attualmente, non del tutto perfetto.

Ho provato il servizio proposto da We7: il sito non offre nomi conosciuti (proprio perchè si spera in un accordo con le etichette per trasferire il database di The Orchard al suo interno), tranne i classici del jazz o della musica classica. E' possibile scaricare gli Mp3 in un formato gratuito con una breve pubblicità iniziale, oppure acquistare una versione senza spot al costo di 0.70 dollari.

Il servizio, di per sè, non è male. Ma il problema è proprio la disponibilità di contenuti. Se We7 vuole puntare in alto dovrebbe aumentare la lista degli artisti. Siamo, ovviamente, di fronte al solito dilemma che contrappone la musica distribuita liberamente contro le richieste economiche delle etichette. E, in questo caso, solo gli accordi con grandi società (vedi: MySpace Music) riescono a giungere al traguardo.

Via | Mashable.com

  • shares
  • Mail