Il diritto d'autore è un modello che non funziona più

Il diritto d'autore è un modello che non funziona piùUn recente studio sostiene che il sistema attuale del diritto d'autore non funziona più. Continuando così sarà impossibile seguire un modello di sviluppo e progresso, e non sono da parte del mondo dello spettacolo, ma anche in materia di biotecnologie.

Quando si parla di "proprietà intellettuale" non parliamo solo di musica e film, ma anche di tanti altri settori. Il modello che usiamo oggi è basato su ipotesi formulate decenni fa che andavano bene allora, ma non adesso, perchè impediscono il progresso di vari settori della scienza, compresa la medicina e, ovviamente, l'informatica.

Come possiamo notare, l'industria della musica è governata da poche associazioni che detengono un certo potere sul diritto d'autore, rifiutandosi di sperimentare nuove forme di business. Lo stesso si può dire dell'industria cinematografica, ostile alle nuove tecnologie e a forme di condivisione.

E, anche se ha poco a che fare con l'informatica, il diritto d'autore impedisce anche alla medicina di evolversi. Basti pensare ai numerosi brevetti sui farmaci, e alle cause intentate da alcuni governi contro le case farmaceutiche per abbassare i prezzi dei farmaci contro l'AIDS.

Il Partito del Pirata Internazionale (una coalizione internazionale di tutti i Partiti del Pirata nazionali) è in prima linea nella lotta contro il copyright, e chiede un cambiamento nella formulazione dei brevetti. Ma è ovvio che non si tratta di una cosa semplice. E, nonostante l'evidenza, sembra che difficilmente cambierà qualcosa nel panorama del diritto d'autore.

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: