Attenti all'email truffa su BitTorrent

Attenti all'email truffa su BitTorrentUna nuova forma di spam è emersa negli ultimi periodi e riguarda BitTorrent. BitTorrent ha guadagnato l'attenzione di molti utenti, diventando una tra le tecnologie P2P più utilizzate. E' naturale che i creatori di malware sfruttino questa popolarità per trarre in inganno i navigatori.

Questa nuova truffa consiste in una email inviata da MediaDefender (con tanto di logo) e mette in guardia il destinatario che la sua navigazione è stata seguita: l'email presenta degli allegati con i log della navigazione, che in realtà sono dei virus (il worm A Mytob).

Si tratta ovviamente di una bufala: MediaDefender non è mai stata coinvolta in attività antipirateria, limitandosi ad attività di spoofing, e occasionali attacchi DDoS. Inoltre l'email sostiene di disporre i dati delle ricerche degli utenti sui vari siti elencati, il che è praticamente impossibile. Curiosamente, nella lista dei siti, manca ThePirateBay, il sito torrent più grande al mondo.

L'email è un'abile truffa che dimostra la popolarità di BitTorrent. Naturalmente state sempre attenti alle email che ricevete. Nel dubbio, una ricerca su Internet potrà subito svelarvi se si tratta di una truffa o meno. Questo è il testo originale dell'email:

Dear User!
Your recent internet activity was logged on the following sites:

* Btjunkie
* SumoTorrent
* isoHunt
* Btscene
* Mininova
* Fenopy
* Monova
* Yotoshi
* GetInvites
* Btmon

We have attached a report about the copyrighted movies, music, softwares you
downloaded or searched on these webpages. We strongly advise you to stop any
future activities regarding the downloading of illegal content or you can
expect prosecution by 17 U.S.C. §§ 512, 1201?1205, 1301?1332; 28 U.S.C. §
4001 laws.

Sincerely,

MediaDefender Inc.

Via | Torrentfreak.com

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: