Proprietario di un sito ucciso in Ingushetia

Proprietario di un sito ucciso in IngushetiaUn piccolo giallo gira attorno alla notizia della scomparsa di Magomed Yevloyev, scomparso nella notte in circostanze ancora misteriose. L'uomo è stato arrestato dalle autorità russe, e il suo arresto sembrerebbe legato alla sua attività su Internet.

L'uomo è proprietario del sito ingushetiya.ru, sito ufficiale della regione dell'Ingushetia, regione del Caucaso che fa parte della federazione Russa. E' stata avviata un'indagine sulla morte di Yevloyev: lo stesso aveva scritto un post sul sito nel quale ha affermato di essere stato arrestato dalla polizia dopo lo sbarco nell'aeroporto di Nazran.

Yevloyev è stato un blogger critico che ha spesso alzato la voce contro l'attività amministrativa della sua regione e in particolar modo del presidente Murat Zyazikov, ex generale del KGB.

Sul suo sito web ha segnalato presunti collegamenti tra le forze di sicurezza russe e le violenze nella regione dell'Ingushetia, divenuta col tempo molto povera. Nel momento in cui scriviamo il sito ingushetiya.ru è irrangiungibile.

Via | News.bbc.co.uk

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: