Microsoft contro Google, attraverso Internet Explorer 8

Microsoft contro Google, attraverso Internet Explorer 8Microsoft contro Google, ancora una volta. Ma non stiamo parlando dell'offerta pubblica di 44 miliardi con cui Microsoft ha cercato di acquistare Yahoo nel tentativo di stabilire un monopolio che contrastasse quello di Google.

Negli ultimi tempi sono cresciute le quote di mercato di Google, salite al 60%, mentre sono scese quelle di Microsoft, ormai arrivate al 12%. Ovviamente stiamo parlando del settore ricerca.

Ora Microsoft potrebbe tentare un attacco diretto al più grande motore di ricerca, attraverso il suo nuovo browser, Internet Explorer 8, la cui beta 2 presenta numerose novità, a partire proprio da quell'InPrivate che si prefigge di diventare l'aspetto più interessante di questa versione.

Ma Microsoft potrebbe sfruttare a suo vantaggio proprio IE e le sue percentuali di utilizzo sui computer di tutto il mondo per colpire Google. Internet Explorer è il browser più usato, e questo offre a Microsoft un indubbio vantaggio nei confronti di Google.

Grazie al suo monopolio nel settore dei sistemi operativi, potrebbe sfruttare questa posizione per colpire il monopolio di Google nel settore della ricerca, magari reindirizzando tutte le ricerche che avvengono tramite IE verso Live Search (mentre su Firefox il motore di ricerca predefinito è Google).

Tuttavia, se Microsoft vuole mettere in pratica questo progetto, deve farlo subito: Firefox è, infatti, dietro l'angolo, e negli ultimi tempi ha raggiunto circa il 19% delle quote nel settore browser, mentre Internet Explorer ha perso 6 punti nell'ultimo anno.

Via | Forbes.com

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: