Secondo le statistiche la diffusione di Vista va meglio di Xp

Secondo le statistiche la diffusione di Vista va meglio di XpDal giorno della sua uscita Windows Vista ha raccolto più critiche che giudizi positivi, e molti sono gli utenti che rimpiangono il fido Xp. Purtroppo per loro, Xp è andato in pensione dal 30 giugno.

Eppure, guardando alle statistiche, la diffusione di Xp, a sua volta, non è stata così veloce come qualcuno potrebbe pensare, anzi, forse ancora più lenta di quella di Vista. Per esempio, a settembre 2003, 23 mesi dopo la sua uscita, Xp era in esecuzione sul 6.6% dei PC aziendali negli Stati Uniti e Canada, secondo una ricerca di AssetMetric Inc.

Invece, secondo i dati di Forreste Research Inc, 19 mesi dopo il suo rilascio, Vista è in esecuzione sull'8.8% del PC di tutto il mondo. Ancora più impressionante è il dato riferito alle statistiche di fine anno, quando Vista dovrebbe raggiungere il 28% di diffusione.

Secondo Michael Cherry, analista, l'adozione di Xp è stata più lenta di quanto la gente si ricordi. A quei tempi gli utenti erano affezionati a Windows 2000, e Xp non godeva di buone considerazioni.

E non dimentichiamo l'aspetto sicurezza di Xp, considerato a tutte le ragioni un colabrodo nei confronti dei virus, e migliorato solo con l'introduzione dei primi due service pack. Insomma, solo con il Service Pack 2, la gente ha iniziato a parlare bene di Xp. Forse l'opinione pubblica ha parlato troppo presto per etichettare Vista come un sistema operativo sbagliato?

Via | Computerworld.com

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: