Google spera in una ripresa di AOL, Microsoft invece no

Google spera in una ripresa di AOL, Microsoft invece noDue giorni fa Time Warner ha annunciato le entrate trimestrali, rivelando come i guadagni provenienti da AOL sono calati di oltre un terzo rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. Questo può anche essere un fattore positivo nei confronti di Microsoft e Yahoo, ma è una pessima notizia per Google, che ha visto i suoi investimenti subire un colpo netto.

Nonostante AOL sia considerato un dinosauro di Internet, gli esperti continuano a riporre fiducia. Tuttavia la società continua a mostrare declino come ISP: gli abbonati su base nascionale sono scesi di oltre un quarto, provocando una caduta in termini di reddito e bilanci.

Per Microsoft e Yahoo questa crisi è una buona notizia: entrambe le società sono interessate all'acquisto di AOL e, dal loro punto di vista, prima muore e meglio è, visto che il valore di AOL, valutato 20 miliardi di dollari, non è più lo stesso. Di diverso avviso Google, che ha investito in AOL molti soldi, e che spera in una ripresa della società, almeno per recuperare gli investimenti iniziali. E così, nonostante la visione di AOL come una società ormai "vecchia", molte aziende sperano in essa, e dipendono dalla sua sorte.

Via | Arstechnica.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: