Giudice accusa un host, il sito si trasferisce in Svezia

Giudice accusa un host, il sito si trasferisce in SveziaIl fornitore di servizi EuroAccess, che ha ospitato il sito Torrent.to, è stato obbligato da un giudice a consegnare i dati personali dell'amministratore del sito. Però l'ISP ha rifiutato; contemporaneamente il sito Torrent.to si è trasferito in Svezia, dove può continuare ad essere attivo.

Non è la prima volta che assistiamo a celebri esodi da parte di siti che gestiscono traffico BitTorrent. L'anno scorso una storia simile ha coinvolto l'hot Leaseweb e i siti ospitati, ovvero BTjunkie, Demonoid, What.cd e Waffles.fm. Ora la stessa cosa accade con il fornitore EuroAccess, dopo che la Corte di Amsterdam ha stabilito l'attività illecita del sito Torrent.to.

Questa sentenza però è diversa dalle altre avvenute nei Paesi Bassi, perchè il giudice ha stabilito una "presunta" illegalità da parte del sito. Secondo la sentenza i fornitori di hosting devono assumersi la responsabilità, nel caso in questione, di ospitare siti illegali. Ma intanto Torrent.to ha deciso per il trasferimento, mettendosi al sicuro (per adesso) da eventuali accuse dirette.

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail