Scopri se il tuo sito in Cina è bloccato

La censura cinese colpisce ancoraLa Cina più che per le prossime Olimpiadi è sulle prime pagine dei blog di tutto il mondo per le scarse libertà digitali (e non solo) concesse: dopo aver bloccato YouTube, Blogger e quindi aver chiesto, secondo quanto ha riferito il senatore Brownback, alle catene di hotel internazionali di filtrare il traffico web generato da statunitensi, resta da chiedersi se non filtrino anche il nostro blog o i siti personali dei nostri lettori!

Per scoprirlo, salvo avere conoscenze cinesi o programmare viaggi, si possono usare 3 servizi, in esecuzione su computer fisicamente residenti in Cina, che permettono di pingare indirizzi ip o url da noi inseriti; il primo è Just Ping, con macchine a Hong Kong e Shangai, così come Watch Mouse, mentre il terzo, Website Pulse, effettua un test anche dalla capitale Pechino.

Per capire se un sito è stato bloccato o meno basta inserirne l'url o l'ip negli appositi campi ed iniziare la serie di ping: se una volta giunti ai computer in Cina non appare risposta dal server, il sito inserito è stato censurato.

Via | Digital Inspiration

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: