La morte di Windows Xp, e possibili scenari futuri - Seconda parte

La morte di Windows Xp, e possibili scenari futuriIeri abbiamo iniziato ad analizzare gli scenari che potrebbero presentarsi a breve, a causa dell'imminente termine dello sviluppo di Microsoft Windows Xp. Il software Microsoft attraversa diverse fasi durante la sua vita. Esse possono essere riassunte in: Mainstream, Fase estesa e Fase finale di supporto.

Tutte queste fasi sono state fissate in un calendario preciso, con date e durate. Ma ci sono altri due elementi da considerare nel ciclo di vita di un prodotto, ovvero i service pack e la disponibilità di una nuova versione del prodotto stesso.

I service pack hanno un ciclo di vita proprio, perchè allungano il ciclo di vita di un prodotto. Inoltre con Xp si è verificato il caso particolare che ha visto il ciclo di vita prolungarsi per gli evidenti problemi di sviluppo di Vista, con il risultato che dall'anno prossimo, 14 aprile 2009, Microsoft terminerà il supporto mainstream per Xp, e cinque anni dopo, l'8 aprile 2014, smetterà di sostenere tutti gli Xp.

Cosa succederà dopo il 30 giugno 2008? Xp non scomparirà all'improvviso, senza lasciare tracce. Ci vorrà un po' di tempo per svuotare i magazzini delle fabbriche e dei negozi. Xp rimarrà comunque in vendita fino ad esaurimento delle scorte.

Un altro problema da considerare è il supporto ai programmi. L'ultima volta che Microsoft ha terminato il supporto per un suo prodotto è stato nel giugno 2005, con Windows 2000. Entro la fine del 2006 i pricipali fornitori di software avevano terminato il loro supporto per questo sistema operativo, e i nuovi prodotti non supportavano Windows 2000.

Questa mancanza di aggiornamenti dei programmi è un risultato naturale delle forze di mercato. Tutto dipende dalla necessità di ridurre i costi per il sostegno dei prodotti al minimo indispensabile, ovvero 2 versioni di un sistema operativo contemporaneamente. Se proprio volete rimanere con Xp, dovete iniziare a pensare alla possibilità di conservare lo stato attuale delle applicazioni, poichè non ci saranno aggiornamenti futuri dei programmi che usate.

Infine, vi è un altro fattore che potrebbe allungare la vita di Xp un altro poco. Benjamin Gray, un analista presso Forreste Research Inc., ha previsto che un ruolo fondamentale giocherà il Service Pack 3 per Xp. Gray ha detto di non essere sorpreso nel vedere, in futuro, Microsoft aggiornare il termine di supporto mainstream oltre le date stabilite.

Se siete ancora fedeli ad Xp, perchè magari aspettate una maggiore compatibilità e stabilità di Vista, o perchè magari siete semplicemente soddisfatti e non avete alcun motivo di cambiare, state certi che non è ancora venuto il momento di cambiare. Ma se siete in possesso di Xp solo per antipatia nei confronti di Vista, sappiate che prima o poi Xp morirà. E' inevitabile. Lo dice il ciclo di vita naturale di un software.

Via | Computerworld.com

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: