"Ci siamo stufati": Blogbabel saluta temporaneamente la blogosfera italiana

BlogBabel temporaneamente sospesaBlogBabel, una delle realtà del web italiano più interessanti degli ultimi anni, uno strumento per monitorare discussioni all'interno della blogosfera italiana che si è iscritta a questo servizio, ha temporaneamente sospeso il proprio servizio.

Negli ultimi mesi le polemiche attorno a BlogBabel erano cresciute, anche nei toni. Polemiche sulla impossibilità di cancellare il proprio blog dalla lista di circa tredicimila blog iscritti o segnalati, sulla opportunità o meno di inserire i tumbleblog di Tumblr in classifica, e sull'uso dei contenuti sotto licenza creative commons dei blog in un sito, BlogBabel, che ospitava pubblicità (gli annunci Google Adsense per la precisione).

Al posto della home di BlogBabel ora troviamo un messaggio che comunica e motiva la temporanea sospensione del servizio.

Il team di BlogBabel ha pensato di mandare un messaggio forte: BlogBabel è innanzitutto un motore di ricerca, che niente ha a che fare con le licenze dei contenuti (nessuno, immagino, ha mai chiesto di essere escluso da Google o da Technorati, al massimo ha utilizzato un sistema come il file robot.txt per evitare che alcune proprie pagine fossero indicizzate).

Questa una citazione di un messaggio sul gruppo di discussione pubblico di BlogBabel di Ludovico Magnocavallo, creatore di BlogBabel:

Non so se [la sospensione] sarà temporanea o meno: l'idea di avere qualche testa calda che decide di farmi causa mi sconforta abbastanza, dopo tutto il tempo e le energie spese per fare BB, doverne impiegare altrettante (e soldi ovviamente) per difendermi dalle accuse di qualche megalomane mi sembrerebbe davvero un calcio nei denti...

Diventata famosa per la classifica dei blog, classifica che ha scatenato ripetutamente polemiche, litigi, sospetti, tentativi di manipolarla e generato successivi aggiustamenti dei pesi dei vari indici utilizzati per calcolarla, BlogBabel non era però solo quello.

Sinceramente speriamo che torni presto, magari senza quella classifica, visto che tanti blogger non hanno dato il giusto peso a quello che era inizialmente un gioco e che forse si prendono troppo sul serio.

BlogBabel aveva acquisito nel tempo funzionalità da memetracker, uno strumento per tracciare le conversazioni tra i blog sullo stesso argomento, funzione che andava ad aggiungersi alle sue utilissime caratteristiche da motore di ricerca.

Purtroppo il fenomeno della manipolazione degli strumenti che tracciano la discussione nei blog per il semplice scopo di ottenere visibilità e visite è comune in tutto il mondo: episodi di manipolazione continui hanno reso meno utili strumenti come Techmeme, Digg ed altri.
Dispiace perdere uno strumento così utile, anche fosse solo per qualche settimana.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: