L'Europa dice no all'assegnazione di gmail.de a Gmail

OAMI LogoLa segnalazione di Gmail.it avvenuta su queste stesse pagine una settimana fa ha scatenato un interessante dibattito nei commenti al post, tra chi sosteneva il diritto di Google a reclamare il dominio e chi invece difendeva il servizio di e-mail gratuite italiano, in quanto addirittura nato prima di Gmail stesso.

Ma questa è storia vecchia: a tenere banco oggi è invece la sentenza dell'UAMI (Ufficio per l'Armonizzazione nel Mercato Interno dell'UE) in merito ad una vicenda simile accaduta in Germania, dove Google si vide rifiutare in primo grado il dominio gmail.de in quanto già posseduto da un'altra società.

L'Ufficio ha confermato il parere espresso poco più di un anno fa, riaffermando il diritto di Daniel Giersch ad utilizzare il dominio per il proprio servizio G-Mail. A quanto pare, se la Grande G vorrà avvalersi di gmail.de dovrà farlo attraverso un'offerta in euro e non ottenendolo percorrendo vie legali, salvo cambiamenti di rotta nella prossima puntata che possiamo star certi non mancherà.

Via | Arstechnica.com

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: