Microsoft, Dottor Jekyll e Mister Hyde del software

Microsoft, Dottor Jekyll e Mister Hyde del softwareLa Microsoft, al recente Mix di Las Vegas sta sorprendendo un po' tutti. Tuttavia quella che è apparsa ultimamente sembra essere una nuova Microsoft, decisamente diversa dall'azienda invadente e chiusa che conoscevamo. Microsoft sta abbracciando gli standard web (IE8), fornirà supporto a OS X e Linux e ascolterà i feedback degli utenti.

Tutto questo può stupire i più: Microsoft è storicamente un'azienda chiusa alla collaborazione con gli altri, e soprattutto non ha mai mostrato interesse agli standard (cercando invece di imporre i suoi formati come standard), nè tanto meno al mondo open-source. Eppure, dalle interviste e dalle conferenze in atto, è uscito fuori anche il vecchio e conosciuto lato oscuro della Microsoft, personificato da Steve Ballmer. Dopo le critiche alla Apple, le sue quote di mercato, Ballmer ha sottolineato che, nonostante Apple stia guadagnando qualche punto, in fin dei conti è sempre Microsoft che ha la posizione dominante sul mercato.

Alcuni giornalisti presenti al Mix di Las Vegas, si sono lamentati per aver ricevuto, come compenso, uno Zune da 8Gb. Certo, hanno dichiarato, alla Microsoft non riescono a venderli, per cui non hanno problemi a regalarli ai giornalisti. E così via alle critiche, poichè Zune è utilizzabile sono con Windows, a meno che non si decida di rinunciare al software Microsoft per utilizzare alternative open-source, ma prive delle funzioni avanzate.

Sicuramente Microsoft è una società che sta cambiando: è del tutto naturale, anzi, se non si vuole rimanere indietro o risucchiati dalle proprie decisioni aziendali. Ma, purtroppo, non sempre le scelte di Microsoft appaiono chiare. Insomma, ancora una volta, Microsoft appare come Jekyl e Hyde.

Foto: Flickr

Via | Techcrunch.com

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: