La pirateria? E' colpa della mancanza di scelte

La pirateria? E' colpa della mancanza di scelteSecondo uno studio appena pubblicato in Gran Bretagna, una delle maggiori cause di violazione del diritto è la mancanza di scelte. Lo studio dimostra inoltre che un terzo degli inglesi ha recentemente scaricato contenuti che violano il copyright, oppure prevede di farlo nel futuro.

Il canale della pirateria online è ancora il preferito perchè permette di ottenere più materiale (disponibile più facilmente) e più rapidamente. Questo probabilmente è anche uno dei principali motivi per cui la metà dei download di BitTorrent è rappresentato dalle serie tv. Tramite il peer-to-peer in pratica è possibile ottenere qualcosa che non è disponibile fin da subito attraverso altri canali. E in più è gratis.

Il rapporto inoltre mostra come le campagne anti-pirateria non sono molto efficaci. Per ammissione degli stessi intervistati, è diffusa l'opinione per cui è difficile essere raggiunti e individuati mentre si sta scaricando. E' evidente che slogan come "You can click but you can’t hide" (Puoi cliccare ma non puoi nasconderti) non hanno colpito nel segno. Se c'è qualcosa che l'industria dell'intrattenimento dovrebbe imparare da questa relazione è che i tempi cambiano, e che bisognerebbe aggiornarsi e stare al passo coi tempi. Il che significa approfittare dell'enorme potenzialità di Internet, invece di tentare di arginarne il potere.

Foto: Flickr

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: