Psylock: riconoscimento biometrico senza password o dispositivi hardware

Logo dell'azienda PsylockNon è una nuovissima tecnologia ma è stata presentata al Cebit di Hannover di questi giorni un'applicazione in grado di riconoscere l'utente mediante il proprio e unico stile di scrittura. L'azienda che la produce è uno spin-off di un progetto di ricerca dell'Università di Ratisbona il cui nome è Psylock GmbH.

Per chi ha bisogno di una soluzione facile e veloce per proteggere i propri progetti online, Psylock potrebbe essere una buona soluzione e, stando alle dichiarazioni dell'azienda, di elevata sicurezza. Con questa alternativa si eliminano a monte i problemi relativi alle password, fra tutti la banalità della scelta e la dimenticanza stessa (a livello aziendale le passwords dimenticate possono costare caro), e i costi relativi ad altri dispositivi hardware, visto che è sufficiente una comune tastiera.

Il funzionamento è molto semplice: l'utente è invitato a scrivere diverse volte un testo standard con lo scopo di creare un profilo. Psylock analizza nel dettaglio il nostro modo di scrivere, studiando sia i fattori che possono variare a seconda del nostro stato di forma, come la velocità di scrittura e il ritmo, sia le caratteristiche costanti, come la prevalenza tra destra e sinistra o meccanismi di errore-correzione adottati. Questi e altri dettagli porterebbero al sicuro riconoscimento dell'utente, ma attenti a non infortunarvi la mano con Psylock in azione...

Via | TechCrunch.com

  • shares
  • Mail